Xagena Mappa
Medical Meeting
Neurobase.it
Gastrobase.it

Rinite allergica: immunoterapia sublinguale


La rinite allergica è una condizione comune che può significativamente ridurre la qualità della vita.
L'immunoterapia per iniezione può ridurre in modo significativo i sintomi e l'uso di farmaci, ma il suo impiego è limitato dalla possibilità di gravi reazioni avverse sistemiche. L'immunoterapia per via sublinguale è quindi di notevole interesse.

È stata svolta una ricerca in diversi database e registri di studi clinici, e sono state selezionate le sperimentazioni randomizzate, in doppio cieco, controllate con placebo, con l’obiettivo di valutare l'efficacia e la sicurezza dell’immunoterapia sublinguale per la rinite allergica negli adulti e nei bambini.

Le misure di esito primarie erano i punteggi sui sintomi e sui farmaci.

Sono stati inclusi nella revisione 60 studi randomizzati e controllati. Di questi, 49 erano idonei ad essere raccolti in una meta-analisi ( 2.333 partecipanti con immunoterapia sublinguale, 2.256 con placebo ).

Nel complesso, è stata registrata una significativa riduzione dei sintomi ( differenza media standardizzata, SMD: -0.49; P minore di 0.00001 ) e della richiesta di farmaci ( SMD: -0.32; P minore di 0.00001 ) nei partecipanti che hanno ricevuto immunoterapia sublinguale, rispetto al placebo.

Nessuno degli studi inclusi in questa revisione ha riportato reazioni sistemiche gravi o anafilassi, e nessuna delle reazioni sistemiche riportate ha richiesto l'uso di Adrenalina.

In conclusione, questa revisione di studi ha rafforzato i risultati della Cochrane Review del 2003, secondo la quale l'immunoterapia sublinguale è efficace per la rinite allergica ed ha dimostrato di essere una sicura modalità di somministrazione. ( Xagena2010 )

Radulovic S et al, Cochrane Database Syst Rev 2010; 12:CD002893

Pneumo2010 Farma2010



Indietro