Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Associazione tra storia auto-riferita di allergia ad alto rischio e sintomi di allergia dopo la vaccinazione COVID-19


La storia allergica in individui con anafilassi confermata a un vaccino COVID-19 a RNA messaggero ( mRNA ) è comune. Tuttavia, i fattori di rischio per i sintomi di allergia dopo aver ricevuto il vaccino sono sconosciuti.

L'obiettivo dello studio è stato quello di valutare l'associazione tra storia auto-riferita di allergia ad alto rischio e reazioni allergiche auto-riferite dopo la vaccinazione COVID-19 con mRNA degli operatori sanitari.

Lo studio di coorte ha utilizzato i dati dei dipendenti del Mass General Brigham ( Boston, USA ). Sono stati inclusi i dipendenti che avevano ricevuto almeno una dose di un vaccino COVID-19 a mRNA nel periodo 14 dicembre 2020 e 1 febbraio 2021, e che avevano completato almeno un questionario sui sintomi post-vaccinazione nei 3 giorni successivi alla vaccinazione.

La storia di allergia ad alto rischio era definita come una precedente reazione allergica grave a un vaccino, a un farmaco iniettabile o a un altro allergene.

L'esito primario era una o più reazioni allergiche auto-riferite nei primi 3 giorni dopo la dose 1 o la dose 2 di un vaccino COVID-19 a mRNA.
La regressione logaritmica multivariata è stata utilizzata per valutare l'associazione tra reazioni allergiche e stato di allergia ad alto rischio.

Un totale di 52998 dipendenti sanitari ( età media, 42 anni; 38167 donne [ 72.0% ] ) sono stati inclusi nella coorte, di cui 51706 ( 97.6% ) avevano ricevuto 2 dosi di un vaccino COVID-19 a mRNA e 474 ( 0.9% ) avevano riportato una storia di allergia ad alto rischio.

Gli individui con o senza una storia di allergia ad alto rischio hanno riportato più reazioni allergiche dopo aver ricevuto la dose 1 o 2 del vaccino ( 11.6% [ n = 55 ] vs 4.7% [ n = 2461 ] ).

Nel modello aggiustato, una storia di allergia ad alto rischio era associata a un aumentato rischio di reazioni allergiche ( rischio relativo aggiustato [ aRR ], 2.46; IC 95%, 1.92-3.16 ), con il rischio più alto per l'orticaria ( aRR, 3.81; IC 95%, 2.33-6.22 ) e per l'angioedema ( aRR, 4.36; IC 95%, 2.52-7.54 ).

In conclusione, questo studio di coorte ha rilevato che la storia auto-riferita di allergia ad alto rischio era associata a un aumentato rischio di reazioni allergiche auto-riferite entro 3 giorni dalla vaccinazione con vaccino COVID-19 a mRNA.
Tuttavia, i sintomi di allergia segnalati non hanno impedito il completamento del protocollo del vaccino a 2 dosi tra una coorte di dipendenti sanitari idonei, a supporto della sicurezza generale del vaccino COVID-19 a RNA messaggero. ( Xagena2021 )

Li L et al, JAMA Netw Open 2021;4(10):e2131034. doi:10.1001/jamanetworkopen.2021.31034

Allergo2021 Inf2021 Vac2021 Med2021 Farma2021


Indietro